facebook linkedin twitter youtube googleplus

  • EVENTI FORMATIVI
  • QUOTA ANNUALE
  • FORMAZIONE CONTINUA
  • RICHIESTA TESSERINO
  • RIVISTA DELL'ORDINE
  • PEC

AVVISO. ADEMPIMENTI DEGLI ISCRITTI E INOSSERVANZA DEGLI OBBLIGHI FORMATIVI DELL’ASSISTENTE SOCIALE

ADEMPIMENTI DEGLI ISCRITTI E INOSSERVANZA DEGLIOBBLIGHI FORMATIVI DELL’ASSISTENTE SOCIALE disciplinati dalREGOLAMENTO PER LA FORMAZIONE CONTINUA ai sensi del D.P.R. n.137/12

L’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia ricorda a tutti gli iscritti che il periodo di formazione professionale continua è triennale. Il primo triennio formativo si è concluso nel 2016.

Con il 1° Gennaio 2017 siamo entrati nel secondo triennio che terminerà il 31 dicembre 2019; il triennio in corso comprende gli anni 2017-2018-2019.

Il Nuovo Regolamento per la formazione continua, in vigore dal 1° Gennaio 2017, all’art. 5 comma 4, recita che “ogni iscritto ha l’obbligo di conseguire nel triennio minimo 60 crediti formativi, di cui almeno 15 per attività ed eventi formativi concernenti l’ordinamento professionale e la deontologia, curando la continuità del proprio percorso formativo.

L’anno formativo coincide con quello solare.

Per i nuovi iscrittil’obbligo della formazione continua decorre dal 1° Gennaio dell’anno solare successivo a quello di iscrizione all’albo pertanto non potranno essere calcolati, come utili all’assolvimento dell’obbligo, eventuali crediti formativi maturati nell’anno di iscrizione, decorrendo il vincolo dall’anno solare successivo. L’obbligo formativo da assolvere è proporzionale alla distribuzione triennale dei crediti per ciascun anno.

E’ obbligo dell’iscritto dichiarare al Consiglio regionale di appartenenza (CROAS) entro il 31 Marzo di ogni anno le attività formative svolte nell’anno precedente, mediante la scheda riepilogativa telematica consultabile nella propria pagina riservata.

La valutazione dell’assolvimento dell’obbligo formativo avviene al termine del triennio. I crediti deontologici valgono anche come crediti formativi ma non viceversa. In nessun caso si possono trasferire crediti da un triennio all’ altro.

Il mancato assolvimento, totale o parziale, dell’obbligo formativo e la mancata o infedele dichiarazione delle attività utili al riconoscimento dei crediti, costituiscono illecito disciplinare.

Preme ricordare agli iscritti che l’art.12 del Regolamento (c.2) individua le attività che consentono agli iscritti di maturare i crediti formativi nel rispetto della disciplina vigente ovvero costituisce assolvimento degli obblighi di formazione continua lo svolgimento delle seguenti attività formative:

  1. a)Partecipazione a corsi di formazione e aggiornamento attinenti al Servizio sociale;
  2. b)Partecipazione a corsi di perfezionamento universitario, dottorati di ricerca e master;
  3. c)Partecipazione a seminari, convegni, giornate di studio, anche attraverso modalità telematiche;
  4. d)Partecipazione ad iniziative formative organizzate dall’ente di cui il professionista è dipendente;
  5. e)Partecipazione ad incontri di supervisione professionale;
  6. f)Partecipazione ad incontri di supervisione effettuati da professionisti non assistenti sociali e rivolti a gruppi multiprofessionali;
  7. g)Attività di formazione nell’ambito dell’ente e dello specifico servizio di appartenenza, autorizzate e riconosciute come tali dal Consiglio Nazionale o dai Consigli regionali competenti territorialmente, quali a titolo esemplificativo: attività di formazione sul campo, gruppi di studio e di lavoro finalizzati alla elaborazione di protocolli operativi tra enti e servizi istituzionali e del privato sociale, gruppi di ricerca, progettualità innovative ecc.;
  8. h)Attività di docenza universitaria;
  9. i)Partecipazione a commissioni di studio, gruppi di lavoro o commissioni consiliari istituiti dal Consiglio Nazionale e dai Consigli Regionali dell’ordine o da organismi nazionali ed internazionali della categoria professionale;
  10. j)Svolgimento di supervisione professionale e di supervisione dei tirocini;
  11. k)Svolgimento di relazioni o lezioni condotte nell’ambito di corsi di perfezionamento e master, corsi di aggiornamento, seminari, convegni, giornate di studio, anche eseguiti con modalità telematiche;
  12. l)Partecipazione alle commissioni per gli esami di Stato di Assistente sociale.

L’attribuzione dei crediti formativi avviene necessariamente attraverso la richiesta EX-POST presentata dall’iscritto tramite il format presente nella piattaforma on-line - Area riservata Cnoas e corredata della documentazione necessaria per permettere alla Commissione di avere tutti gli elementi utili alla valutazione. Nel caso di eventi non preventivamente accreditati è necessario allegare alla richiesta il programma dell’evento e l’attestato di partecipazione.

Preme ricordare agli iscritti che l’Art. 13 disciplina gli ESONERI dall’Obbligo della Formazione continua OVVERO

a) maternità o congedo parentale per la durata di dodici mesi;

b) grave malattia o infortunio; 

c) interruzione per un periodo non inferiore a sei mesi dell’attività professionale o trasferimento di questa all’estero; 

d) altri casi di documentato impedimento derivante da causa di forza maggiore.

L’esonero avviene su domanda dell’interessato, presentata esclusivamente utilizzandoil format previsto nella piattaforma area riservata del Consiglio Nazionale. Nella domanda l’iscritto autocertifica di trovarsi in una delle condizioni previste dal regolamento. L’autocertificazione dell’iscritto è soggetta alle norme specifiche e dovrà essere valutata anche con i controlli a campione previsti dalle norme vigenti e dai regolamenti. Qualora le dichiarazioni di richiesta di esonero siano mendaci, oltre all’invito a procedere celermente alla segnalazione alle autorità competenti, si procederà contestualmente alla segnalazione disciplinare al Consiglio Territoriale di Disciplina.

Per tutte le tipologie di esonero, le istanze devono essere presentate entro tre mesi dall’evento che costituisce impedimento alla formazione continua, in modo tale da consentire alla Commissione la valutazione delle stesse.

Il periodo di esonero non può essere inferiore a 60 giorni e deve consistere in un numero intero di mesi.

 

La Commissione Consultiva per l’autorizzazione della formazione continua

 

Scarica avviso alla formazione continua

Scarica il regolamento formazione continua Sicilia1

Scarica linee guida formazione continua

Scarica nuovo regolamento F.C. 2017

1-logoordinerettangolare