facebook linkedin twitter youtube googleplus

  • EVENTI FORMATIVI
  • QUOTA ANNUALE
  • FORMAZIONE CONTINUA
  • RICHIESTA TESSERINO
  • RIVISTA DELL'ORDINE
  • PEC

Giornata mondiale della sindrome di Down

Il Consiglio regionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali aderisce alla Giornata mondiale della sindrome di Down (WDSD). Il 21 marzo, è una giornata di sensibilizzazione globale che è stata ufficialmente istituita dalle Nazioni Unite dal 2012. La data scelta è il 21° giorno del 3° mese ed è stata selezionata per indicare l'unicità della triplicazione (trisomia) del 21° cromosoma che causa la sindrome di Down.  L’obiettivo è quello di sensibilizzare su cosa sia la sindrome di Down, cosa significhi avere la sindrome di Down e come le persone con sindrome di Down abbiano un ruolo vitale nelle nostre vite e comunità, cosi da sfatare stereotipi e pregiudizi sulle persone che hanno questa sindrome approfondendone la conoscenza sia in termini scientifici che sociologici. La giornata mondiale delle persone con sindrome di Down 2019 vuole richiamare l’attenzione sulla presenza delle persone con sindrome di Down e sul loro diritto ad essere riconosciuti cittadini come tutti. Ogni anno la voce delle persone con sindrome di Down e di coloro che vivono e lavorano con loro diventano sempre più forti. Negli ultimi 40 anni in Italia ci sono stati molti cambiamenti, si è allungata l’aspettativa di vita, tutti i bambini con sdD frequentano la scuola pubblica, è cresciuto il loro livello di autonomia e circa il 12% degli adulti ha un lavoro, grazie all’impegno di queste persone, delle loro famiglie e delle Associazioni.
Anche il Consiglio regionale dell’Ordine degli Assistenti Sociali sposa e propone l’iniziativa di indossare calzini o scarpe spaiate, un modo divertente e semplice per far riflettere sulla diversità.
Down-Syndrome-Day