facebook linkedin twitter youtube googleplus

  • EVENTI FORMATIVI
  • QUOTA ANNUALE
  • FORMAZIONE CONTINUA
  • RICHIESTA TESSERINO
  • RIVISTA DELL'ORDINE
  • PEC

BANDI DI CONCORSO ANOMALI A RIBASSO. OBBLIGO ALLA SEGNALAZIONE ED ALLA NON PARTECIPAZIONE

Una professione che ha il compito di dare impulso sul territorio alla politica sociale delle riforme e della solidarietà non può che esigere un ruolo e una dignità di lavoro, facendo crescere le ragioni comuni e la capacità di rappresentanza. Ricordiamo ai colleghi che è possibile segnalare le criticità nel mondo del lavoro. Segnalare le condizioni di eccessivo carico di lavoro, di mansioni inadeguate, di bandi di concorso illegittimi significa poter rappresentare la realtà lavorativa della nostra regione agli organi competenti. Senza una documentazione sistematica e dettagliata diventa difficile sostenere il disagio espresso dai singoli colleghi. La segnalazione delle condizioni che ledono la dignità professionale è un dovere deontologico richiamato espressamente, al titolo VI, nei confronti dell’organizzazione del lavoro e, al titolo VII, nei confronti della professione. Ne consegue che non si deve aderire ad offerte di lavoro inadeguate o partecipare a bandi di concorso i cui presupposti risultano chiaramente nondignitosi, iniqui e/o illegittimi. E’ doveroso denunciare alle competenti autorità e segnalare all’Ordine

La Commissione
“Politiche Sociali e rapporti con le Istituzioni”                                                                    

Il Presidente dell’Ordine Professionale degli Assistenti Sociali
Dr. Giuseppe Graceffa

1-logoordinerettangolare