facebook linkedin twitter youtube googleplus

  • EVENTI FORMATIVI
  • QUOTA ANNUALE
  • FORMAZIONE CONTINUA
  • RICHIESTA TESSERINO
  • RIVISTA DELL'ORDINE
  • PEC

Quota Annuale

QUOTA ANNUALE 2018
Contributo associativo e tassa di prima iscrizione all'Albo Anno 2018


Il Consiglio Regionale, nella seduta del 25 Novembre 2017 ha deliberato gli importi dei contributi da versare per l’anno 2018:

  • Il contributo annuale per gli iscritti della Sezione B dell’Albo Professionale degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia in € 112,00 di cui € 27,00 quale quota che l’Ordine dovrà riconoscere e versare al CNOAS.

  • Il contributo annuale per gli iscritti della Sezione A dell’Albo Professionale degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia in € 122,00 di cui € 27,00 quale quota che l’Ordine dovrà riconoscere e versare al CNOAS.

La data di scadenza del pagamento delle quote di contributo è stata fissata al 31 Marzo 2018. L'Ordine, Ente pubblico non economico, è tenuto a procedere nelle azioni che consentano di recuperare i crediti esigibili essendo parte del patrimonio collettivo degli iscritti all'albo professionale. A breve saranno recapitate, al domicilio di ogni iscritto, le lettere con l’allegato bollettino prestampato. Si invitano gli iscritti ad utilizzare il suddetto bollettino per garantire la sicurezza della registrazione nel sistema informatico. I bollettini in bianco vanno utilizzati soltanto dopo la scadenza del 31 marzo 2018, salvo che il bollettino prestampato non arrivi nei tempi stabiliti. In alternativa, il pagamento potrà essere effettuato tramite bonifico bancario a favore dell’Ordine professionale degli Assistenti Sociali regione Sicilia: Ordine Professionale degli Assistenti Sociali Regione Sicilia - Banca Unicredit IBAN: IT 95R 02008 04609 000101986283 Si chiede di indicare, nella causale del bonifico, il nome dell’iscritto, il numero d’iscrizione e la sezione di appartenenza; in mancanza di tale dato, trattandosi, spesso, di conti cointestati, non è possibile attribuire il pagamento all’iscritto che potrà trovarsi in una situazione di morosità. Nell’ipotesi di conto cointestato, sarebbe, opportuno, inviare alla Segreteria dell’Ordine, copia del bonifico effettuato.