AUGURI

Care Colleghe cari Colleghi,
il messaggio di auguri che vi porgiamo quest’anno avviene con la consapevolezza del difficile momento che tutti stiamo attraversando. Un periodo difficile che ha messo a dura prova tutti, con conseguenze più gravi per coloro che vivono fragilità e hanno bisogno di sostegno e aiuto. Il ringraziamento e la gratitudine di tutta la comunità professionale va a chi ha lottato in prima in linea durante questa pandemia, per primi le nostre colleghe e i colleghi insieme ai tanti professionisti, operatori e volontari che si sono impegnati in campo sanitario, sociale, della protezione civile, forze dell’ordine e i rappresentanti delle istituzioni. Non possiamo ricordare commossi chi non ce l’ha fatta e dare speranza a coloro che stanno affrontando il difficile percorso verso la guarigione. Viviamo nella consapevolezza che c’è, e ci sarà ancor di più nei prossimi mesi, la necessità di lavorare sodo e duro per una ricostruzione ed un ripensamento di servizi, modalità operative, ed anche dei rapporti sociali, professionali e umani.
Con questa breve riflessione, nell’approssimarsi del periodo natalizio e verso l’arrivo del nuovo anno, vogliamo augurare a tutti serenità, ce n’è bisogno più che mai per ripartire e dare il miglior contributo possibile ad una società che deve ritrovarsi.

Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia

 

AUGURI

Care Colleghe cari Colleghi,
il messaggio di auguri che vi porgiamo quest’anno avviene con la consapevolezza del difficile momento che tutti stiamo attraversando. Un periodo difficile che ha messo a dura prova tutti, con conseguenze più gravi per coloro che vivono fragilità e hanno bisogno di sostegno e aiuto. Il ringraziamento e la gratitudine di tutta la comunità professionale va a chi ha lottato in prima in linea durante questa pandemia, per primi le nostre colleghe e i colleghi insieme ai tanti professionisti, operatori e volontari che si sono impegnati in campo sanitario, sociale, della protezione civile, forze dell’ordine e i rappresentanti delle istituzioni. Non possiamo ricordare commossi chi non ce l’ha fatta e dare speranza a coloro che stanno affrontando il difficile percorso verso la guarigione. Viviamo nella consapevolezza che c’è, e ci sarà ancor di più nei prossimi mesi, la necessità di lavorare sodo e duro per una ricostruzione ed un ripensamento di servizi, modalità operative, ed anche dei rapporti sociali, professionali e umani.
Con questa breve riflessione, nell’approssimarsi del periodo natalizio e verso l’arrivo del nuovo anno, vogliamo augurare a tutti serenità, ce n’è bisogno più che mai per ripartire e dare il miglior contributo possibile ad una società che deve ritrovarsi.

Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia