Una nuova piattaforma per la formazione continua

Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia ha approvato la realizzazione di una piattaforma per la formazione continua. I tempi che stiamo vivendo non permettono di realizzare incontri in presenza e nei vari territori, così come l’Ordine ha fatto in maniera importante in questi ultimi anni. L’aggiornamento e la formazione professionale sono aspetti fondamentali ed obbligatori per la professione pertanto il Consiglio dell’Ordine si è determinato nel fare un passo tecnologico riservando attenzione alle nuove esigenze e le modalità formative.
La piattaforma, a cui si accede con credenziali riservate, permette l’iscrizione agli eventi di natura formativa, la rendicontazione dei crediti erogati dalla formazione, il monitoraggio degli eventi in tempo reale. Un’aula didattica virtuale che permette di svolgere in diretta eventi formativi e rivederli registrati, compilare moduli di iscrizione e test di apprendimento. La formazione potrà essere fruita da computer, tablet e smartphone, a condizione di avere accesso a internet e in queste ore tutti gli iscritti stanno ricevendo istruzioni sulle modalità di collegamento. La piattaforma sarà attiva sin dal mese di gennaio di quest’anno, ad alcuni eventi potranno accedere fino a mille partecipanti e verrà data adeguata informazione sulle attività che verranno svolte.
A realizzare la piattaforma è stata l’azienda italiana Qltech, operante nel settore della formazione e del software con competenze di natura tecnologica e didattica. La piattaforma Learning Objects è stata integrata nel sito ufficiale dell’Ordine da cui sarà possibile accedervi.

Una nuova piattaforma per la formazione continua

Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia ha approvato la realizzazione di una piattaforma per la formazione continua. I tempi che stiamo vivendo non permettono di realizzare incontri in presenza e nei vari territori, così come l’Ordine ha fatto in maniera importante in questi ultimi anni. L’aggiornamento e la formazione professionale sono aspetti fondamentali ed obbligatori per la professione pertanto il Consiglio dell’Ordine si è determinato nel fare un passo tecnologico riservando attenzione alle nuove esigenze e le modalità formative.
La piattaforma, a cui si accede con credenziali riservate, permette l’iscrizione agli eventi di natura formativa, la rendicontazione dei crediti erogati dalla formazione, il monitoraggio degli eventi in tempo reale. Un’aula didattica virtuale che permette di svolgere in diretta eventi formativi e rivederli registrati, compilare moduli di iscrizione e test di apprendimento. La formazione potrà essere fruita da computer, tablet e smartphone, a condizione di avere accesso a internet e in queste ore tutti gli iscritti stanno ricevendo istruzioni sulle modalità di collegamento. La piattaforma sarà attiva sin dal mese di gennaio di quest’anno, ad alcuni eventi potranno accedere fino a mille partecipanti e verrà data adeguata informazione sulle attività che verranno svolte.
A realizzare la piattaforma è stata l’azienda italiana Qltech, operante nel settore della formazione e del software con competenze di natura tecnologica e didattica. La piattaforma Learning Objects è stata integrata nel sito ufficiale dell’Ordine da cui sarà possibile accedervi.