La giornata mondiale per l'autismo

La giornata mondiale per l’autismo è fissata il 2 Aprile di ogni anno ed è un giorno riconosciuto a livello internazionale per incoraggiare gli Stati membri delle Nazioni Unite per adottare misure per sensibilizzare la comunità sul tema dell’Autismo. La giornata è stata designata con la risoluzione 62/139, approvata il 1º novembre 2007 e adottata il 18 dicembre 2007 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia intende lanciare un messaggio di solidarietà e vicinanza alle famiglie con persone autistiche. Non si tratta di una semplice celebrazione ma di un momento di riflessione, consapevolezza e sensibilizzazione che sia anche di stimolo per le Istituzioni. È necessario un impegno corale per il miglioramento dei servizi e per la promozione della ricerca: dalla diagnosi alla cura, dalla riabilitazione all’aiuto fino all’integrazione ed inclusione sociale. È necessario che ognuno faccia la propria parte. I Livelli essenziali di assistenza definiscono chiaramente che sono necessari interventi, con le più avanzate evidenze scientifiche, in favore delle persone con autismo.
Sono tanti gli assistenti sociali che con professionalità operano quotidianamente a sostegno delle famiglie che hanno all’interno del proprio nucleo persone affette dalla sindrome dello spettro autistico. È necessario che le Istituzioni, alla luce della pandemia, intervengano per garantire diritti, sostegno, aiuto e vicinanza alle persone con autismo, affinché le famiglie non si sentano sole e possano usufruire di servizi adeguati.

La giornata mondiale per l'autismo

La giornata mondiale per l’autismo è fissata il 2 Aprile di ogni anno ed è un giorno riconosciuto a livello internazionale per incoraggiare gli Stati membri delle Nazioni Unite per adottare misure per sensibilizzare la comunità sul tema dell’Autismo. La giornata è stata designata con la risoluzione 62/139, approvata il 1º novembre 2007 e adottata il 18 dicembre 2007 dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.
Il Consiglio dell’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sicilia intende lanciare un messaggio di solidarietà e vicinanza alle famiglie con persone autistiche. Non si tratta di una semplice celebrazione ma di un momento di riflessione, consapevolezza e sensibilizzazione che sia anche di stimolo per le Istituzioni. È necessario un impegno corale per il miglioramento dei servizi e per la promozione della ricerca: dalla diagnosi alla cura, dalla riabilitazione all’aiuto fino all’integrazione ed inclusione sociale. È necessario che ognuno faccia la propria parte. I Livelli essenziali di assistenza definiscono chiaramente che sono necessari interventi, con le più avanzate evidenze scientifiche, in favore delle persone con autismo.
Sono tanti gli assistenti sociali che con professionalità operano quotidianamente a sostegno delle famiglie che hanno all’interno del proprio nucleo persone affette dalla sindrome dello spettro autistico. È necessario che le Istituzioni, alla luce della pandemia, intervengano per garantire diritti, sostegno, aiuto e vicinanza alle persone con autismo, affinché le famiglie non si sentano sole e possano usufruire di servizi adeguati.